Qualche giorno fa, Instagram aveva annunciato l’arrivo dei post in 9:16. Una mossa che fin da subito ha fatto parlare, soprattutto per quel che concerne la sempre più evidente “somiglianza” del social con TikTok.

Dopo i tag avanzati, la nascita dei reels e la loro durata di 90 secondi, con questo nuovo aggiornamento Instagram non cambia solo la visualizzazione del suo feed: dà agli utenti la possibilità di fissare “in alto” i post sul profilo. Esattamente come avviene con i tre video in evidenza che gli utenti possono scegliere di mettere sul loro profilo di TikTok.

La sperimentazione

Per il momento si tratta semplicemente di una prova, un test che – in base all’indice di gradimento degli utenti – potrebbe confermare l’aggiornamento o farlo definitivamente ritirare. Ciò che è certo, però, è che i creators avranno diverse cose da cambiare nel loro operato.

Stando a quanto evidenziato da chi ha già avuto modo di testare questo aggiornamento, all’apertura dell’applicazione la home di Instagram è full-screen e il formato dei contenuti del feed richiama quello già in essere per le stories: in 9:16, dunque in verticale.

Stando a quanto affermato dallo stesso CEO di Instagram, Adam Mosseri, in un reel pubblicato lo scorso 3 maggio, ciò che si sta tentando di fare è «ricreare una nuova esperienza di visualizzazione immersiva nel feed home principale». Per il momento, dunque, non ancora sul profilo personale di ogni pagina. In questo modo, però, anche le didascalie dei post richiameranno l’impostazione di TikTok: non più in basso, infatti, ma in sovraimpressione, sul lato inferiore dell’immagine.

Il cambiamento, ormai, è in essere. Non resta che aspettare l’opinione pubblica per capire se la questione si fermerà alla fase di test o se la nuova visualizzazione sarà quella che vedremo d’ora in poi aprendo il social network rosa.